La congiura dei somari – Roberto Burioni

La congiura dei somari – Roberto Burioni

Ho ripreso la foto profilo di Twitter. Sotto quel sorriso si nasconde un eroe moderno: cortese con chi sa ascoltare e mettersi in gioco, blastatore con chi è Somaro.

Se parliamo di scienza, anche io sono inflessibile: non esiste che io mi svegli con l’idea che vestirsi di colore blu aumenta del 17‰ la probabilità che mi prenda virus influenzali durante l’inverno. Devo esporre le mie idee, portare dei dati significativi e degli esperimenti o studi che siano ripetibili, sottoporre la mia teoria alla peer-rewiew di altri scienziati, che casseranno o supporteranno le mie tesi. Dimenticavo un requisito fondamentale: avere almeno una laurea nell’ambito in cui voglio esprimermi. Come minimo aggiungerei. La scienza è imperfetta, ma nella misura che si migliora e avanza ogni giorno, che se uno trova i dati per falsificare una teoria e quei dati sono validi e riproducibili, allora la scienza china il capo. Ogni cosa è verificabile e falsificabile con dati e studi, non opinabile con le idee di una showgirl fallita o di un dj che, fallito nel suo lavoro, si dedica a sparare cavolate e sentenze in un campo che non gli compete.

Se qui nel mio blog parlo di libri senza essere un editor, non succede nulla. Io infatti non discuto sulla validità di un libro, di un editore o sul mondo dell’editoria in generale per massimi sistemi: vi presento nelle mie schede, le mie impressioni, sul libro, sull’autore e voi al massimo, spinti dalla curiosità, prenderete in mano l’opera. Ma io non mi prefiggo (ne ho i mezzi) di spostare l’opinione delle masse, perché ho in mano una verità assoluta. E neanche il Professor (con la P maiuscola per le sue palle quadrate) Roberto Burioni (qui il suo curriculum) si propone di fare questo: la sua è una crociata contro l’ignoranza (nel senso di non conoscenza) sui temi che lui studia da una vita, contro la cattiva informazione e la disinformazione, e contro i Somari, personaggi che vaticinano e sentenziano su temi che non competono loro, portando dati senza valore (o peggio non portandoli affatto) a supporto di tesi campate in aria. È una crociata perché questo necessita l’Italia di oggi, dove la cattiva informazione piove dall’alto e oramai si è infiltrata in ogni dove, soprattutto dove fa più danno. Burioni usa l’ironia e il sarcasmo, anche nei suoi confronti, e con chi sa ascoltare e chiede solo sa essere cordiale, ma con chi è Somaro fa calare la scure. Lui fa divulgazione su immunologia e virologia, perché in quel campo è un esperto con anni di studio alle spalle, per il resto, citando le sue parole, se facesse conferenze e scrivesse articoli e libri, sarebbe un Somaro al pari di quelli che critica.

La copertina del libro che vi presento. Un must have per curare un Somaro, come il paletto di frassino e l’acqua santa per eliminare i vampiri.

Beh per chi conosce le sue blastate (dall’inglese blast (far esplodere, distruggere, annientare) ha assunto il significato di prendere in giro, deridere, sfottere con decisione, o render palese l’altrui torto con cinismo, senza alcuna pietà), il libro ricalca tutta la sua rabbia e il suo sarcasmo che troviamo sui social. Ma nel libro ci porta i dati, sia sui vaccini e sulla loro sicurezza, sia dei danni che la cattiva informazione (creata sia per colpa sia per dolo) procura ogni giorno. Un esempio? In Corea del Sud consigliano di non andare a dormire con ventilatori e condizionatori accesi perché potrebbero portare a malori, o addirittura a morti improvvise. Ma il motivo? Semplice molte persone muoiono nel sonno per cause naturali (principalmente attacchi cardiaci) e in un paese con alta umidità e alte temperature, è facile trovare un ventilatore acceso nella camera del morto. Basta quindi un articolo pubblicato di fretta, senza il controllo delle fonti e dei dati, a scatenare l’isteria della massa e del governo. E una volta scatenata la macchina, tornare indietro è pressoché impossibile.

Per bloccare i Somari e per convertirli alla ragione abbiamo qualcosa che è più efficace degli antibiotici, più sicuro dei vaccini, un rimedio antico ed economico. I Somari si curano con i libri.

Roberto Burioni

Al più se non vogliono leggere, informarsi sui siti e sulle riviste accreditate, potete sempre tirargliele in testa e sperare che le informazioni giuste entrino per osmosi, aggiungo io.

Leggete e informatevi, mettete in dubbio ogni cosa perché è giusto così, ma siate affamati, smentite o confermate queste perplessità, ma sempre dalle giuste fonti autorevoli (se non le conoscete chiedete): davanti alle prove però chinate il capo e accettate, non complottate, non siate Somari.

Scheda Libro

  • Autore: Roberto Burioni
  • Titolo: La congiura dei somari
  • Sottotitolo: Perché la scienza non può essere democratica
  • Editore: Rizzoli
  • Anno: 2017
  • Collana: Saggi italiani
  • Prezzo: € 17,00 (ebook € 9,99)
  • Lingua: italiano
  • Illustratori:
  • Traduttore:
  • Voto: 8,5/10
  • Copia: ebook 
La congiura dei somari – Roberto Burioni
Vota questo post!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *